Una breve presentazione sia del Comune di Penne che di Naide Della Pelle, Pennese di nascita e pennuta d'anima...
Natura Giuridica è un impresa di consulenza specializzata in servizi alle imprese: oltre alla consulenza in diritto dell'ambiente e dell'energia, propone anche consulenza in comunicazione web:
  • progettazione e realizzazione di piattaforme web
  • ottimizzazione di piattaforme web già esistenti
  • formazione per la gestione di piattaforme web
  • spazi per la tua pubblicità on line

Contatti: info@naturagiuridica.com

Uova in purgatorio

>> domenica 17 aprile 2011

Con una connessione mooolto lenta, direttamente dal letto di un ospedale torinese (niente di grave, domani dovrebbero già rispedirmi a casa :) ), eccomi qui a parlare di una ricetta tipica della cucina pennese, che ho riscoperto recentemente: l'ove in brigadorie. La traduzione corretta dovrebbe essere, come dico nel titolo, "uova in purgatorio". Il purgatorio fa riferimento al fatto che si tratta di un tipico piatto da cena "di magro", ossia senza carne. In effetti, anche la convalescenza è una specie di purgatorio...
Si tratta di una ricetta - citata anche nel ricettario pubblicato dall'Associazione Culturale Pennese Pulsar - piuttosto antica, un tempo molto in auge come sostitutiva della carne. La dieta dei nostri nonni non era molto ricca di carne perché questa era molto costosa, e di difficile conservazione. Il frigo infatti è una conquista arrivata con il boom economico e, prima di allora, era necessario acquistare gli animali vivi, e mangiarli entro poche ore dalla macellazione.
Le uova, uno degli ingredienti alla base della ricetta in questione, erano molto più accessibili  e garantivano ugualmente un pasto nutriente. Per preparare l'ove in brigadorie occorrono uova, pomodori, peperoni, cipolle, olio, aglio, sale e, a seconda dei gusti, pancetta o guanciale.
Si fanno imbiondire un paio di spicchi d'aglio nell'olio, tolto l'aglio si calano i peperoni tagliati a listarelle e si fanno soffriggere. Dopo un po' si calano le cipolle, sempre tagliate a listarelle. Quando anche le cipolle sono appassite, si cala il pomodoro, meglio se si tratta di una conserva con salsa e pezzetti di cuori di bue.
Si sala a piacere e si manteca il tutto. Quando l'insieme è bene amalgamato ed il gusto è gradevole, si può arricchire con pezzetti di guanciale o di pancetta fatti precedentemente saltare in padella. Al termine, si inseriscono le uova: alcuni le fanno prima cuocere all'occhio di bue e poi le adagiano sulla salsa ottenuta, altri invece le adagiano crude, e le fanno cuocere direttamente sopra il pomodoro. Quando l'albume è diventato bianco, il piatto è pronto per essere servito. Si mangia con pane abbondante.
Bookmark and Share

0 commenti:


Questo sito potrebbe utilizzare cookies di terze parti per migliorare la navigazione del sito. Continuando la navigazione in questo sito, si acconsente all’uso di tali cookies.
In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookies cambiando le impostazioni del proprio browser,
oppure uscire dal sito. Clicca su INFO per maggiori informazioni. ESCI per abbandonare.

Visualizzazioni di pagine: ultimo mese

Pennesi nel Mondo è segnalato su:

BlogItalia - La directory italiana dei blog

arsitekartikelblog directorykitchen cabinets designpulsa

Dona il 5 per mille all'A.I.L.

Perché questo blog

I motivi che mi hanno spinto ad aprire questo blog, dedicato a tutti i Pennesi nel mondo, sono descritti nel post perché aprire questo blog .

Pennesi nel Mondo

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L'amministratore del blog, pur mantenendo costante azione preventiva, non ha alcuna responsabilità per gli articoli, siti e blog segnalati e per i loro contenuti. Ogni commento inserito nei post viene lasciato dall'autore dello stesso accettandone ogni eventuale responsabilità civile e penale. Le foto ed i video contenuti in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono copyright dei rispettivi autori/agenzie/editor.

Di cosa mi occupo

Sono co-fondatrice di "Natura Giuridica di Andrea Quaranta - servizi alle imprese" impresa di consulenza specializzata in assistenza giuridica in ambito ambientale (diritto dell'ambiente e dell'energia) e progetto web integrato che comprende il sito www.naturagiuridica.com e il blog naturagiuridica.blogspot.com.
Andrea Quaranta è giurista ambientale e propone servizi di consulenza ambientale, assistenza ambientale e pareri in materia di diritto ambientale, per imprese, P. A. e privati Cittadini. Natura Giuridica si occupa inoltre di comunicazione ambientale e corsi di formazione su tematiche ambientali.

  © Blogger templates Sunset by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP