Una breve presentazione sia del Comune di Penne che di Naide Della Pelle, Pennese di nascita e pennuta d'anima...
Natura Giuridica è un impresa di consulenza specializzata in servizi alle imprese: oltre alla consulenza in diritto dell'ambiente e dell'energia, propone anche consulenza in comunicazione web:
  • progettazione e realizzazione di piattaforme web
  • ottimizzazione di piattaforme web già esistenti
  • formazione per la gestione di piattaforme web
  • spazi per la tua pubblicità on line

Contatti: info@naturagiuridica.com

Fare le bottiglie a Penne

>> mercoledì 2 settembre 2009

Che cosa mai vorrà dire l'espressione "fare le bottiglie" per chi non è nato o vissuto a Penne oppure in Abruzzo? Probabilmente nulla. Ma per noi Abruzzesi d'Abruzzo fare le bottiglie o meglio ancora fa' li butteje vuol dire riunirsi con tutta la famiglia in un giorno di fine agosto e preparare la conserva di pomodoro in bottiglia. Mistero svelato. E' una tradizione molto sentita, una vera e propria tappa di fine estate.

A casa mia, quest'anno, non ho potuto partecipare al rito della conserva di pomodori in quanto bloccata a Cuneo dalla convalescenza seguita all'incidente di marzo. Ma mia sorella mi ha fatto un reportino su come sono andate le cose. Premetto che noi siamo una famigliola evoluta, nel senso che anni e anni fa abbiamo acquistato la macchina macina pomodori elettrica, non essendoci all'orizzonte uomini forzuti in grado di girare la manovella tutta la mattina!

Ecco la cronaca di questa giornata, uguale a tante altre di passate stagioni: sveglia alle 6.00, tanica di caffè e subito al lavoro. Sole propiziatorio, api all'orizzonte e partenza della fase uno: lavaggio pomodori con acqua corrente gelata. Ve le ricordate quelle bagnarole di plastica verde o celeste con i manici quadrati?? Beh, da noi quegli oggetti sono ancora un auge e servono per rovesciarci dentro i pomodori ancora sporchi di terra e metterli a bagno.

In merito alla fase uno la nonna - 83 anni portati con grinta - non ha niente da dire: non partono cazziatoni. Anzi, lei è ben felice che la nipote giovincella di 28 anni (mia sorella) si prenda la briga di lavare i pomodori uno per uno con quell'acqua così fredda che dopo mezz'ora non ti senti più le mani.

A partire dalla fase due, ossia tagliare i pomodori, iniziano i problemini: la nonna vieta ai bambini piccoli di partecipare a questa fase. Perché potrebbero affettarsi le mani con il coltello? Sbagliato. Perché per togliere i torsoli al pomodoro ci vuole una mano esperta, altrimenti butti sistematicamente un quarto di cuore di bue. Ehehehe...santa nonna!

Tagliati i pomodori, inizia la fase tre : 'sti pomodori tocca farli bollire nel calderone, detto callaro di rame della nonna a cui hai divieto assoluto di avvicinarti: potresti ustionarti? Nooooo! Potresti inavvertitamente farci cadere un capello. E parte la prima cazziata, a mia sorella: Nin ti li puteie attaccà 'ssi capelle? Piccò nin ti mosse lu zinele? (Non potevi legarti i capelli? Perché non ti sei messa un grembiule?). E chi ha acceso il fuoco? Mia sorella, l'uomo di casa. Quindi parte la seconda cazziata a me perché ho paura di maneggiare i cerini ed accendere il fuoco con la bombola a gas. Santa nonna.

Mentre il pomodoro borbotta nel callaro, si approfitta per fare finalmente colazione, rigorosamente a pane e pomodoro. Cuori di bue con fette larghe un palmo, pane fresco del contadino con fette larghe un palmo, olio d'oliva e sale. Segue la seconda tanica di caffè.

Siamo giunti alla fase 4, macinare i pomodori per ottenere la conserva. La fase è complessa: montare la macchinetta amorevolmente custodita in soffitta, piazzarci sotto la bagnaroletta raccogli conserva, metterci accanto un adetto alla gestione del processo. Qualche pezzo di pomodoro potrebbe intasare l'imbuto della macchinetta, che così comincerebbe a schizzare pomodoro caldo da tutte le parti. E non sarebbe bello sporcare la tinteggiatura del garage (sede dei lavori che sto descrivendo)! Santa nonna.

Ci vuole precisione e tempestività, quindi l'incarico è appaltato da anni a mia sorella. Ma con che tipo di pomodoro abbiamo ottenuto la conserva? Pomodori cuori di bue, circa un quintale e mezzo, e una cassettina di pomodori San Marzano? Perché? Perché i san marzano rendono la conserva un pochino più densa. La proprietà intellettuale dell'idea è di mia madre, cui va una menzione speciale in quanto sopporta da secoli i cazziatoni della nonna, prepara caffè e colazione, lava tutti gli attrezzi che si sporcano di pomodoro, farà il bucato con tutti i nostri vestiti schizzati di rosso, pulirà il garage.

E finalmente la conserva va imbottigliata, la fase 5. Questa personalmente è la fase che prediligo, e ce la dividiamo io e mia sorella. Riempio le bottiglie utilizzando lu cuppine e lu mittolle (il mestolo e l'imbuto) e con un occhio conteggio le bottiglie: a occhio ne doverbbero venire un'ottantina tra bottiglie da 3 quarti e bottiglie da un litro, rigorosamente riciclate di anno in anno.

Fase 6: l'imbottigliamento. Mai stata promossa all'imbottigliamento: bicipite troppo sgonfio. E va beh, non si può avere tutto. E la nonna sorveglia mentre io e mia madre infiliamo le bottiglie tappate nel callaro per la fase 7, la sterilizzazione. Si è fatta una certa e si mangia: abbondantemente.

Acqua del callaro in ebollizione per mezzora: è fatta. Il garage è tornato lindo e pinto, gli attrezzi sono stati inscatolati. Tocca solo apettare che l'acqua si raffreddi per ripescare le bottiglie dal callaro, asciugarle e deporle sullo scaffale. E qui parte la raffica finale di cazziatoni: uno per ciascuna bottiglia rotta. Di solito non superiamo le 4, di solito.

Si sono fatte le 3 di pomeriggio ed è l'ora di fare una santa e meritata penneca. La prossima tappa sarà la passeggiata serale al viale di San Francesco, meta del passeggio pennese. "Oh ma l'hi fatte li butteje? E quante ti n'ha minute?" (Hai fatto anche tu le bottiglie ? E quante te ne sono venute?)

A proposito, se siete iscritti a Facebook, vi consiglio di leggere i commenti spassosissimi del gruppo quelli che...fann le buttije!!!!!!!! . Un gruppo che in pochi giorni ha raccolto più di 500 membri: questo vuol dire che un vero abruzzese, quando è tempo di fare i pomodori o fare li pimmadore non scherza neanche un po'!
Bookmark and Share

0 commenti:


Questo sito potrebbe utilizzare cookies di terze parti per migliorare la navigazione del sito. Continuando la navigazione in questo sito, si acconsente all’uso di tali cookies.
In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookies cambiando le impostazioni del proprio browser,
oppure uscire dal sito. Clicca su INFO per maggiori informazioni. ESCI per abbandonare.

Visualizzazioni di pagine: ultimo mese

Pennesi nel Mondo è segnalato su:

BlogItalia - La directory italiana dei blog

arsitekartikelblog directorykitchen cabinets designpulsa

Dona il 5 per mille all'A.I.L.

Perché questo blog

I motivi che mi hanno spinto ad aprire questo blog, dedicato a tutti i Pennesi nel mondo, sono descritti nel post perché aprire questo blog .

Pennesi nel Mondo

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L'amministratore del blog, pur mantenendo costante azione preventiva, non ha alcuna responsabilità per gli articoli, siti e blog segnalati e per i loro contenuti. Ogni commento inserito nei post viene lasciato dall'autore dello stesso accettandone ogni eventuale responsabilità civile e penale. Le foto ed i video contenuti in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono copyright dei rispettivi autori/agenzie/editor.

Di cosa mi occupo

Sono co-fondatrice di "Natura Giuridica di Andrea Quaranta - servizi alle imprese" impresa di consulenza specializzata in assistenza giuridica in ambito ambientale (diritto dell'ambiente e dell'energia) e progetto web integrato che comprende il sito www.naturagiuridica.com e il blog naturagiuridica.blogspot.com.
Andrea Quaranta è giurista ambientale e propone servizi di consulenza ambientale, assistenza ambientale e pareri in materia di diritto ambientale, per imprese, P. A. e privati Cittadini. Natura Giuridica si occupa inoltre di comunicazione ambientale e corsi di formazione su tematiche ambientali.

  © Blogger templates Sunset by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP